Per un paese amico dei cani, dei gatti e di tutti gli altri animali (ANCHE I CANI SONO TURISTI)

Sempre più persone, ormai da anni, scelgono di accogliere uno o più cani nella propria vita, ed anche a Potenza Picena sono moltissime le famiglie con animali domestici. Un cane non è un essere vivente comune, perché vive solo per noi, cercando di renderci sempre felici. È un essere speciale: ama incondizionatamente e senza compromessi, rendendoci persone migliori.

Sa essere un ottimo compagno di vita, antepone i nostri interessi ai suoi, resterà sempre al nostro fianco accettando qualunque nostra decisione senza mai giudicare e portare rancore; sa riempire le nostre giornate con tantissime cose da fare rendendole piene di gioia di vivere.

In una famiglia, la presenza di un cane ha un effetto positivo e terapeutico: per i bambini rappresenta un fantastico e unico compagno di giochi perché educa al senso di responsabilità, dal momento che non è un semplice giocattolo ma un amico vero con cui condividere straordinarie avventure e con cui crescere, nel rispetto e nell’amore reciproco.

In alcuni periodi la vita può farci passare momenti difficili, ed ecco che per molte persone sole, malate, o semplicemente di cattivo umore, la presenza di un amico a quattro zampe può fare la differenza, perché sarà come avere un pezzetto di felicità che rende tutto migliore, ridimensionando i nostri problemi.

Questi nostri amici speciali hanno bisogno anche di spazi verdi a loro dedicati dove poter essere liberi di giocare, correre, sgambare ma soprattutto socializzare con i propri simili: ne hanno un assoluto bisogno perché lo richiede la loro stessa natura.

Il nostro Comune rimane ormai quasi il solo, sulla costa, a non essere pet-friendly, dotato cioè di strutture che favoriscano l’accoglienza anche per i numerosi turisti che hanno scelto e scelgono di viaggiare con il proprio cane: individuare delle aree verdi pubbliche per lo sgambamento dei nostri amici pelosi, facilmente raggiungibili da tutti i cittadini, ovviamente recintate (per la tranquillità e incolumità di tutti ), con una fontanella e delle panchine; questi spazi diventerebbero, poi, luoghi di aggregazione anche per i proprietari, organizzate secondo regolamentazioni ben precise.

Alcuni comuni costieri a noi vicini hanno agevolato la normativa per poter portare i cani in spiaggia, consentendo l’accesso degli animali sulla battigia e sullo specchio d’acqua antistante: sarebbe molto bello se anche nel nostro Comune potessimo offrire questa possibilità ai cittadini e ai turisti perché è noto che una città aperta all’accoglienza per i cani, a livello turistico è molto più appetibile.

Le molte presenze nell’area Camper e in molte strutture ricettive che hanno deciso di aprire le porte ai nostri amici a quattro zampe, testimoniano che il nostro territorio è pronto a diventare una paese a misura di cane (e di gatto, e di tutti gli animali che accompagnano l’essere umano nei suoi spostamenti).

Tutto ciò è molto bello, ma si potrà realizzare solo grazie alla collaborazione di tutti i proprietari di animali. Perché è vero che l’Amministrazione può e deve dotare il paese di strutture di cui si possa usufruire, ma sarà poi l’educazione del cittadino, la sua collaborazione con l’amministrazione stessa al fine di mantenere vivibile, sano e bello il territorio in cui tutti viviamo, a permettere che il nostro Comune possa diventare Animal Friendly (o amico degli animali, per chi preferisce).

Licia Graziosi

Share